Pubblicato il

Il leccaculismo come abituale modalità relazionale

C’è.

E’ diffusissimo il “leccaculismo come abituale modalità relazionale” tra persone.

E funziona più o meno in questo modo: io lecco il culo a te perchè tu così  lo leccherai a me e ricominceremo daccapo, fintanto che a me servirà la tua leccata di culo e a te servirà la mia o finchè avremo una qualsiasi relazione.

Non importa quale sia l’ambito, a cosa ci si riferisca esattamente, va bene un pò tutto. Non nutre nemmeno così tanto l’ego, perchè, poi, diventa talmente abituale da scadere nell’ovvietà, nell’abitudinario. Ma va fatto.

La maggior parte delle persone praticanti il “leccaculismo come abituale modalità relazionale” ammanta quasi sempre il suddetto della più nobile veste della gentilezza, tanto da definire coloro che non sono avvezzi alla pratica  “persone non gentili”.   Ma per certi olfatti  è facile riconoscere le differenze, perchè la gentilezza è, spesso, silente. E’, anzi, proprio nel silenzio. Il leccaculismo invece non tace mai e, soprattutto, è sempre dovuto.

Gli uomini tendono ad esserne vagamente più vittime: possono anche crederci. Le donne, invece, sono maggiormente più consapevoli del minuetto allo specchio che si sta ballando.

Il “leccaculismo come abituale modalità relazionale” non è socialmente trasversale.

Si assesta maggiormente tra certe fasce, in certi ambiti. E’ costante a certi livelli, con le dovute, rare, eccezioni.

Là nella zona di periferia dove sono nata e cresciuta, invece, accade l’esatto opposto. Se sei un semi-sconosciuto e ti approcci con il leccaculismo, è la fine. Il primo pensiero sarà: ” ‘zzo vuoi da me?”. Nasce immediata la diffidenza, forte, diffusa.  E, anche quando la conoscenza è più profonda, il leccaculismo e i minuetti non sono ben accetti. La gentilezza trova riconoscimento solo attraverso i fatti e la disponibilità, concrete, quando servono e al momento giusto. E la lealtà, sempre.

Per il resto, invece, ci si manda a fare in culo come sempre.

Annunci

3 risposte a “Il leccaculismo come abituale modalità relazionale

  1. Hai detto una verità immensa. La gentilezza sta nel silenzio e il leccaculismo non tace mai. Hai totalmente ragione.

    • Capita che abbia ragione talvolta…
      E ancora non ti ho mandato quella mail!
      (Cmq ancora non funzia e mi dice che è un problema del kindle per pc, forse dovrei provare a redownloadarlo boh), cmq dopo ti scrivo.

  2. r.

    Anche dove sono nato io funziona in modo simile…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...