Pubblicato il

Il maschio Alfa

PROLOGO

Oh tu dirimpettaio del cortile, che t’ho beccato mentre dal balcone guardavi me e il mio ex (per amor di  precisione: M., ex di 3 ex fa, attuali 28 anni) mentre nella mia cucina ballavamo e cantavamo I FINK U FREEKY AND I LIKE U A LOT come due really bimbiminkia,  che vòi?  E’ che ancora non t’ho inquadrato bene, ma tu… sta in campana.

5 ore dopo, 3 di notte, martedì 3 giugno 2013.

INT. NOTTE. SALA DI TILLA. Seduti sul divano verde, M. vicino alla lampada che emana una luce soffusa stende i 2 Km di gambe in avanti e mostra il tatuaggio di cani e draghi e cazzi vari cinesi che dal polso arriva al petto. Tilla di traverso a gambe incrociate. Un posacenere è poggiato tra i due. La televisione è accesa  senza audio e si vedono scene di “Dal Tramonto all’Alba”.

Tilla – Mi annoio –

M. – Devi venire al Subbacultcha –

M. riattacca con la solfa del Subba della Scena 24 e Tilla comincia a tirare fuori, come sua, irritante, abitudine, tutti i paletti del mondo. Se qualcuno li abbatte, com’è già noto dalla Scena 22, vince una bambolina di pezza che canta I Fink U Freeky.

Tilla – Lo sai che non posso stare nei posti con troppa gente –

M. – Mbè? Te droghi. E poi fra un po’ c’è la spiaggetta, all’aperto. E poi ci sono io, basta un cenno e ti salvo –

Tilla – Ho 39 anni –

M. – ‘zzo te frega? Non se vede  e comunque lì ho anche amici di 40 anni e passa-

Tilla sorride facendo intendere che il “non se vede” è bellissimo.

Tilla – Vabbè ma perchè devo venire proprio al Subba? –

M. – Perchè lo so che lì ti diverti e poi ti devo presentare T. –

Tilla – E chi è T.?-

M. – T. è “Il maschio Alfa!”-

Tilla – Un maschio alfa??? A ME MI vuoi presentare un maschio alfa? Era roba buona quella di stasera, ciai le allucinazioni e pensi di parlare con un’altra, eppure mi conosci da 10 anni, 2 anni insieme, sei uno dei miei più cari amici, aòòòò! Il maschio alfa a me?!? –

Tilla si agita in maniera evidente, accendendosi una sigaretta. M. rolla di suo.

M. – Tu hai bisogno di un maschio alfa, fidati –

Tilla – Ma che stai a dì? –

M. – Pensa a *****, *******, ******* e ******. Tutti maschi alfa. Pensa a quanto ti divertivi con loro e quanto stavi bene in quei periodi –

Tilla guarda in un punto fisso nel vuoto, sta riavvolgendo il nastro. Flash di immagini di tutti i citati.

VOCE NARRANTE – PENSIERO DI TILLA.

Oddio! E’ vero! Oddioddio! Mi sono sempre circondata di maschi alfa! Ma non nel senso che avevo inteso: sono stata sempre l'”amichetta del cuore” di maschi alfa.

Brutta Tilla ipocrita di merda! Che per tutta la vita hai sputato addosso ai maschi alfa, denigrandoli, deridendoli e invece lo sai cos’eri? Lo sai cosa sei stata? L’amica stronza del maschio alfa! La sua sudicia arrogante complice! Peggio! Quella che con il ditino stronzo gli indicava la nuova preda in quei reciproci giochini di merda. Ipocrita! Vergogna!

E’ un brutto colpo per me. Penso che per assorbirlo dovrò punirmi.  E penso che l’unica adeguata punizione sia una rigorosa applicazione della pena del contrappasso: conoscere questo maschio alfa.

Tilla – Qualificami sto T., forniscimi dati –

M. – Non ha il palo in culo* –

E questo è già dalla Scena 15 un requisito essenziale, la base, il fondamento, l’architrave di tutti i requisiti tilliani.

Tilla – Età ed aspetto fisico –

M. – 32 –

M. mostra una foto sull’iPhone.

Tilla – Apperò! Caratteristiche, interessi e compagnia bella –

M. – Tarantino, Southwest, è come stare in un film con lui, guarda ste foto…-

L’iPhone illumina il viso di Tilla che strabuzza gli occhi e dallo sguardo si comprende che comincia a pensarci seriamente.

Tilla – Ma perchè proprio al Subba? Non ci possiamo vedere da qualche altra parte? –

M. – Eh no. Il maschio alfa, rende il meglio di sè nel contesto ampio, tipo il Subba.

Tilla – E stica? Che importa a me del suo rendere al meglio? –

M. – Ma io parlavo di te –

Tilla – Eh?!  Ah. Uhm. –

Silenzio.

Tilla – E Subba sia! –

* palo in culo, in questo caso: è easy, tranqui, senza formalismi, senza convenzioni, puoi scoattare o fare la milady, non se la tira minimamente perchè è consapevole di essere il maschio alfa e non ha bisogno di doverlo dimostrare, è simpatico e socievole, autentico nel suo scoattarsela alla grande.

Annunci

10 risposte a “Il maschio Alfa

  1. amleta

    Sì, ma poi vogliamo anche sapere com’è andata tra le lenzuola con questo maschio alfa, perchè è risaputo che molti maschi alfa, che sembrano così caldi e ben dotati poi a letto sono dei veri fiaschi 😛

  2. Lungi da me l’esser mai stata preda di un maschio alfa! Io mi limito alla più casta delle amicizie.

  3. amleta

    ah ah ah, allora li riconosci a fiuto e te ne tieni ben lontana? anch’io 🙂

    • Il maschio alfa si riconosce immediatamente, è la sua caratteristica essenziale: la riconoscibilità. Di solito ci litigo furiosamente subito per poi poter diventare buoni amici.

      • amleta

        buoni amici? col maschio alfa? e di cosa ci parli dopo, di conquiste e centimetri? No, no, a me proprio non va giù, nè prima nè dopo.

      • Il maschio alfa è esibizionista e lo sono anche io. Questo determina diverse possibilità di contatto.

      • amleta

        ah, allora buon per te 🙂 Io col maschio alfa ci litigo soltanto, abbiamo idee troppo diverse in materia di donne: lui le usa e le getta, io le amo 😛

      • Per la verità è più facile che i maschi alfa siano usati dalle donne più di quanto non si pensi. E’ che in buona parte non se ne accorgono perchè sono un po’ tonti.
        Non confondere il maschio alfa con il mero scopafemmine che di solito non ha una personalità così evidente.

      • amleta

        ah, quindi tu fai una netta distinzione, e come mai? di solito rispecchiano proprio il tipo devo dire. Cosa ci trovi di così diverso tu?

      • Il maschio alfa esplica la propria personalità trasversalmente in senso sessuale. Stabilisce un rapporto di dominanza nei confronti anche dei maschi del gruppo, nella maggior parte dei casi senza necessità di atteggiamenti aggressivi o prepotenti. Ottiene in modo naturale un diffuso rispetto. E’ sempre al centro dell’attenzione, è istrionico e spesso molto divertente. E’ propositivo.Quasi sempre non ha bisogno di provarci con le donne, sono le donne a cercarlo.
        Lo scopafemmine, invece, è quello che ci prova con tutte e che ha bisogno di rassicurare il proprio ego con i numeri e ha bisogno di vantarsene per sentirsi riconosciuto.
        Il maschio alfa è genuinamente un po’ tonto, ci crede davvero insomma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...