Pubblicato il

E’ stato

E’ stato quando mi hai detto che le donne che tengono stretta una tazza tra le mani, come se vi si aggrappassero, non ti piacciono?

E’ stato quando mi hai chiesto come favore di andare a San Galgano e io, da lì, ti ho telefonato al crepuscolo?

E’ stato quando mi hai raccontato che ogni anno in una certa data vai in un certo posto?

O è stato quando hai sentito la mia voce morbida di bollicine notturne?

O forse quando mi hai parlato del Poeta?

O, magari, è stato tutte quelle volte in cui la tua voce mi ha salvato la vita?

E’ stato quando mi hai parlato per la prima volta del disprezzo?

E’ stato tra le risa, milioni di risa, risa scroscianti, risa disperate, risa miste a pianto, risa che io e te siamo?

Lo sanno le mie tende verdi della mia sala verde, che ora volano e ballano con me.  Perchè il vento soffia qui dentro e io lo sento.

Loro lo sanno.

Io non lo so quando è stato.

Ma è stato.

One hand love the other
So much on me

Born stubborn me
Will always be
Before you count
One two three
I will have grown my own private branch
Of this tree

You gardener
You discipliner
Domestically
I can obey all of your rules
And still be, be

I never thought I would compromise
I never thought I would compromise
I never thought I would compromise

Annunci

9 risposte a “E’ stato

  1. bakanek0

    Bellissima…
    P.s. Bjork, pure.
    Ciao, Tilla, buon fine settimana e, mi raccomando, niente ammore al mare, con le palmette 😉

  2. mavaffanculovà, e pensare che ci avevo pure creduto al fatto che tu non sia romantica.
    Puah!

    … U_U così ti avrei scritto se ci fosse stata anche un minimo di confidenza in più traddinòi, ma sai, tra signore estranee… non mi permetterei mai, tsk’.

    • AHAHAHAHAHAHAHAH!
      Grazie per il vaffanculo! Li apprezzo sempre.
      No cara, niente romanticismo. Anche se potrebbe sembrarlo. Questo post è per un amico, che se fossi romantica con lui mi sputerebbe in faccia. E’ per un favore che gli ho chiesto e quel favore (in realtà non definibile tale) è per una cosa tanto romantica come potrebbe esserlo…uhmm vediamo…ecco, come potrebbe esserlo l’eutanasia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...