Pubblicato il

Indosso gli occhi più neri che ho.

Li avevo riposti con cura tra le gioie.

Mi resta una manciata di giorni prima di morire.

Li lancio come dadi a giocarmeli in tutte le combinazioni possibili.

Ho tutte le parole in corsa. Pronte a schiantarsi contro un muro bianco.

Che me mi perdoni. Torno nuovamente a dilaniare la bellezza.

A conficcarmi nella notte di corpi e carni candide.

Mi sto spogliando.

Annunci

21 risposte a “

  1. bakanek0

    occhi che saettano nella notte
    setacciano il nero, in cerca di purezza
    tra le crepe di miseri corpi egoisti
    strappano vesti e carni, denudando cuori che battono:
    organi vuoti e affamati, specchi di verità.
    Nuda.

    Notte magica di streghe e fantasmi, mia adorata.
    Di mostri inermi, dinnanzi alla forza del nostro essere noi…

    Invitami ancora: verrò a ritagliarmi angoli d’ombra, con te.

    • E’ giorno mia adorata.
      Correrei a nascondermi dagli odiosi bagliori.
      Eppure, mi domando, cosa potrebbe, più della luce, nascondere l’oscurità?

      • cavallogolooso ⋅

        altra oscurità 🙂

      • Eh sì. E’, in realtà, la risposta che cercavo.

      • cavallogolooso ⋅

        🙂

      • gelsobianco ⋅

        Ah, gli odiosi bagliori, Tilla!
        Odiosi, feriscono gli occhi che desiderano l’ombra.

        La luce molto forte è una oscura oscurità perchè abbaglia e non permette di vedere proprio nulla.

        Buona serata, Tilla.:-)
        gelsa

      • gelsobianco ⋅

        L’ oscurità in qualsiasi modo si riesca ad ottenere!
        Ecco perchè, prima, avevo fatto l’esempio, della luce troppo forte che diviene oscurità perchè abbaglia.

        Sto naturalmente parlando in senso molto lato di luce edi oscurità.

      • Gelsa,
        in questo istante, in questo preciso istante, sono confusa.
        E lo sono tanto perchè per la prima volta ho le idee davvero chiare.
        E il corpo con un odore non mio ancora addosso.

      • gelsobianco ⋅

        L’ avere idee davvero chiare confonde molto.
        Sarei confusa anche io così.
        Il corpo con un odore non suo addosso può far nascere tutto questo.

        Tilla, spero di aver compreso qualcosa.
        Può essere che non ci sia riuscita affatto.
        Ho cercato di immedesimarmi.
        Non so con quale risultato.

      • gelsobianco ⋅

        il corpo non un odore ancora non suo addosso può far nascere tutto questo.
        Quell'”ancora” è importantissimo…
        Non l’avevo scritto prima!

      • gelsobianco ⋅

        *Il corpo non un odore non suo ancora addosso… può far nascere tutto questo.*
        Ecco.
        Così è la frase.

        Grazie, Tilla!
        Buona notte:-)
        gelsa

      • gelsobianco ⋅

        *Il corpo con un odore…

  2. gelsobianco ⋅

    “Mi sto spogliando.”
    La nudità vera è una grande forza..

  3. cavallogolooso ⋅

    buon viaggio 🙂

  4. Kiu Kuras ⋅

    I viaggi son belli perché si torna.
    Si.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...