Pubblicato il

Ho deciso di diventare una signorinella perbene.

Di quelle che se dici una parolaccia fanno finta di niente ma poi non ti rispondono più al telefono. E solo se sono un po’ alticce o fanno finta di esserlo si lasciano scappare un “cazzo” ridacchiando.

E se si parla di sesso deve essere tutto detto mezzo e mezzo che non se capisce un cazzo ma con naturalezza e solo se si è in estrema confidenza.

Voglio indossare solo gonnelline e avere un tailleur bianco da cocktail.

Voglio sorridere solo a chi ha l’età giusta, la faccia giusta, il lavoro giusto, la cultura giusta, la famiglia giusta, la macchina giusta e l’abito giusto.

Il resto sarà popò. No no non merda. Popò.

Parlerò di libri con chiunque facendo tante faccine e dicendo “ooohhh” “aaaahhh”.

Avrò sempre questo sguardo un po’ trasognato ma in realtà attento come qullo di una faina in calore.

Sarò cattolica ma non strettamente praticante. Ma andrò sempre a messa la notte di Natale e prenderò l’ulivo la domenica delle palme.

Andrò a tutti i matrimoni degli amici e ai funerali dei parenti degli amici dei parenti degli amici. Purchè sia gente perbene.

Andrò a tante tante serate di lettura e farò un corso di decoupage e anche di restauro del mobile.

Non la darò mai via se non sottolineando, ma di striscio, l’aspetto affettivo e la conoscenza reciproca.

E dirò che ho visto solo un porno in vita mia. Ma per curiosità.

Chissà, magari funziona.

Mo esco e vaffanculo. A sto stronzo del cazzo che deve morì gonfio.

 

 

 

 

Annunci

79 risposte a “

  1. poetella

    ecco, esci va’…che è mejo…
    che se no chissà che cazzo dici, ancora…

  2. Emilia

    L’avrai pur scritto per dire ‘na cazzata, però con alcuni target è la strategia comunicativa vincente. Evitando la leziosità del tailleur bianco e del dire “popò” (che diomadonna non dicevo manco a tre anni), risparmiarsi quantitativamente sul parlato ha un effetto allucinante.
    Da un lato, eviti di sprecare fiato per chi, tanto, non capirebbe / vuol capire. Dall’altro, ti si crea attorno un alone di mistero che attrae e al contempo ti porge il “coltello dalla parte del manico” (no pun intended), cioè la donnina silenziosa viene automaticamente sottovalutata e catalogata come remissiva, salvo poi svelarsi una belva nel momento in cui, quella boccuccia lipglossata, la apre: comunicare per frasi brevi, gentili, ma spietate.

    E no, Tilla, non sono qui a insegnarti la vita, stavo solo riformulando in seconda persona singolare quello che mi sto riproponendo di attuare / quello che parzialmente ho già tentato. It. Fucking. Works.

    Senti’ammè, pischedd’. (Cazzo mi stanno contagiando)

  3. marco

    Se tu fossi come hai descritto non saresti più te, non mi piaceresti affatto e non ci piaceresti a nessuno!!

  4. Seeeee…Buonanotte!!!
    (ridatemi La Tilla miaaaaaaaaaaa)

  5. bakanek0

    Non ci crede nessuno, ammmmore!!!

  6. Mi sembrava strano…..non ci credevo…..
    Meglio cosi tilla ahahahah
    Marcello

  7. rodixidor

    La faina in calore è un’immagine fortissima 🙂

  8. Incostante Mente ⋅

    Al di là di ogni considerazione di carattere personale che non posso fare non conoscendoti se non per iscritto (a volte, certe battute sono servite no su un piatto ma su un vassoio d’argento), penso che molto spesso il lato più intrigante e divertente di una persona risieda nei suoi vizi o in quelli che, vox populi, sono classificati come tali. Delle virtù è pieno il mondo: basta leggersi intorno ed ascoltare come siamo tutti circondati da santi e sante; peccato, poi, che appena tiri fuori cinquanta euro ti si formi intorno la coda.
    Le ferie mi hanno fatto bene.

  9. cavallogolooso ⋅

    ah ecco! 🙂 al “niente parolacce” stavo per dire “cazzo Tilla, no!!!!” 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...