Pubblicato il

Non devo mai distrarmi dal mio naso.

Potrei chiudere gli occhi e seguire solo gli odori. Non sbaglierei mai strada.

Ma è davvero possibile sbagliare strada? Ho seri dubbi al riguardo.

Il concetto di “strada sbagliata” va bene per chi non si sfugge dai limiti e ha bisogno di cuscinetti “a latere” di protezione per non farsi la bua. Io un pochino un pochino me ne fotto. Ecco.

Al massimo mi occupo dell’evitare. Se ti sbatto addosso troppo forte e non me ne accorgo, ti faccio un massaggino. E ti dico pure: “Scusa fratè”. Che ho una superficie un po’ ruvida e talvolta provoco abrasioni. “Abrado”, me lo sò appena inventato, mi piace. Sembra il nome di una trans brasiliana. Ecco io “Abrado”. Senza accorgermene. Quindi chiedo scusa a caso, un po’ qua e un po’ là. Che non si sa mai. E le persone hanno sempre bisogno di ste cazzo di scuse e poi non vanno a guardare, invece, le intenzioni. E vabbè.

Poi pensavo ad una persona che stasera mi parlava di una ipotetica “donna ferma” e intanto io pensavo: “Chissà chevvordì”. Che io di fermo nella mia vita non ho mai conosciuto nulla.

Poi, per caso, ho incontrato la C. sotto casa con un mio vicino strambo che ho scoperto che dipinge e ora devo farci meglio amicizia, perchè “strambo” e “dipingere” mi fanno venire l’acquolina in bocca. Così mi sono rubata la C. e me la sono portata a casa. Perchè la C. è come una spugnetta che ti ripulisce dentro da quel senso di soffocamento che le persone talvolta, senza volerlo, mi provocano. Quasi mi stringessero forte la gola, anche quando sorridono.

E la C. parlava parlava parlava come al solito. Mentre io messaggiavo messaggiavo messaggiavo con uno stupidamente incazzato. Chetteincazzi? Ma ti pare il caso? Incazzarsi per niente? Me pari me.

E ad un certo punto la C., nel suo fiume di parole, ha detto: “Io invidio il tuo carattere, perchè tu sei così ferma”.

Ah! L’ho bloccata all’istante socchiudendo gli occhi a fessurina: “In che senZo ferma? Spiegami un po’ che vuol dire”. Niente. Ha ripetuto solo “ferma”. Non me l’ha saputo spiegare. Morirò così. Senza saperlo. Continuando a pensare che la fermezza non è cosa terrena. Ma deve essere una cosa in cui molti credono. Tipo dio insomma.

Ed infine volevo appuntarmi un paio di cosette qui, ma per me, per ricordarmele, nel caso avessi delle amnesie temporanee:

1) Non me ne fotte una minchia della mia immagine, ancora di più, poi, su un cazzo di sito o nel marasma dei blog in cui mi trovo.

2) Non me ne fotte una minchia di quanti “followers” ho o non ho o di come io possa attrarli. Che il solo pensiero di dovermi porre un “problema” del genere mi fa venire i brividi di ribrezzo. Ma che sto a vende un prodotto? Ma che scherziamo??????? Qua sopra ci stanno le mie budella e non mi interessa propagandarle a nessuno. Anzi.

3) Non me ne fotte quasi una minchia di come una persona scrive o non scrive se non sento un odore che mi piace. E non ha nulla a che vedere con la forma. Niente di niente.

L’unica cosa che mi interessa è l’autenticità. La mia e quella altrui.

E l’unica cosa per cui mi preoccupo è che domani mi tocca andare dai miei a sentire le geremiadi de mi madre, che mi pesa con gli occhi per poi rompere i coglioni su tuttotuttotutto. E manco la posso insultare, che fà brutto nelle sue condizioni.

Pensa te quanto me ne po’ fregà del resto.

 

 

Annunci

6 risposte a “

  1. poetella

    …ecco.
    (famme ‘no squillo quanno te sveji che te chiamo!)

  2. randagia1

    ….ho seguito l’odore, buono (il tuo)….
    anch’io sono olfattica

  3. giacani

    perché l’amore non è nel cuore, ma riconoscersi dall’odore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...