Pubblicato il

La violenza del quotidiano è la più alta forma di espressionismo umano.

Come a volersi proiettare a tutti i costi sulla realtà circostante abbrutendola di un se’ disgustoso. Appropriandosene forzatamente.

Perchè l’essere umano è così. Deve marchiare ogni cosa della propria essenza virale.

La violenza del quotidiano si spinge strisciando oltre ogni gesto.

Che siano ferite e morte o ruberie spavalde o negligenze devastanti o egoismi crudi o paroline sibilanti o omissioni indifferenti, il marchio è sempre lo stesso.

A guardare bene c’è molto poco da lasciare al caso. Davvero davvero poco.

E a quelli che leggono la realtà scorrendone i sottotitoli evidenti non restano molte scelte.

La bontà è all’angolo opposto del buonismo e chi lo nega puzza di marcio.

La misericordia non è il pietismo.

E la giustizia necessita di decisione.

Chi non si sporca le mani si sporca l’anima.

 

Give me the freedom to destroy

Give me a radioactive toy

 

Annunci

7 risposte a “

  1. ceciliac4

    ”Chi non si sporca le mani si sporca l’anima.” è una delle frasi più vere che abbia mai sentito (in questo caso letto)

  2. bakanek0

    Detesto il buonismo. Ne è pieno il mondo. Vero e virtuale.
    Sporchiamoci le mani, ammore.

  3. Meglio sempre sporcarsi…..e non solo le mani…….
    Se sono tutto sporco non me ne vergogno…..
    Bacio tilla……

    Marcello

  4. Kiu Kuras ⋅

    Io le mani le ho pulite.
    Mai lasciarle sporche, sono campione europeo di CSI, lo so.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...