Pubblicato il

E insomma ero a cena stasera, ingozzandomi in modo inverecondo ed estremamente gaudente come non mi accadeva da mesi e mesi, quando mi squilla il cellulare, che ultimamente guardo con un certo astio, anche senza motivo.

Ares (l’ultimo ex).

– Aò, sto a magnà –

 – Aò, bella. Ti devo dire una cosa: ho fatto un salto al locale di D., indovina chi ho conosciuto per caso? –

– E che ne so io? –

– Una persona di cui mi hai parlato una cifra una cifra:  K***** –

Sobbalzo.

– Ma che davero? –

– Sì ho sentito uno che lo chiamava con quel nome, l’ho guardato, corrispondeva alla descrizione che mi avevi dato e allora sono andato a parlargli –

– Embè? E? –

– E’ una branda*, cazzo! –

– Sì lo so che è una branda, ma che avete parlato di me? –

– Ovvio. Non sai quello che mi ha detto: quanto è affezionato a te, quanto ti vorrebbe rivedere, cose così. E’ simpatico na cifra. Ma è na branda, cazzo! M’ha spappolato una mano quando ci siamo presentati –

– Sì sì, lo so che è una branda, ma davvero t’ha detto che è affezionato a me e mi vorrebbe rivedere??? –

– Avoja! Ha usato delle parole bellissime –

– Ma tu sei sicuro sicuro sicuro? Non è che era ironico?-

– Sicurissimo. Avete scazzato millemila anni fa, mica ieri. Aò cià le mani che so du tenaglie, fa paura quell’omo –

– Sì, lo so. Vabbè, famme finì de magnà, poi se risentimo. Cià –

– Cià –

La vita è incredibile. Assurda e incredibile. E io sprizzo gioia da tutti i pori. Durerà al massimo un paio d’ore il guizzo ballerino, ma per le prossime due ore lancerò coriandoli saltellando per la casa. Ma tu guarda i casi della vita, ma tu guarda…

*Essere na branda: essere in quella forma fisica per cui i muscoli sono particolarmente particolarmente evidenziati.

 

Annunci

31 risposte a “

  1. poetella

    ….particolarmente affezionato a te…
    usato parole bellissime…
    lancio di coriandoli…

    ma telefonaje, no?
    che cazzo aspetti!
    Vabbeh…mo dormi…
    dopo… dopo, ok?

  2. bakanek0

    Ammore, se è una branda, vogliamo lasciarlo altri otto anni ad ammosciarsi?

    • Ahahahahahahahahah!
      No no, da quello che mi ha detto Ares è ancora più branda. Senti la descrizione: pelle chiara, occhi verdi, fisicato da morì, tatuato da morì, lineamenti del viso belli belli. Sembra perfettamente corrispondente ai miei canoni, ma è sempre stato un carissimissimissimo amico/complice.

      • bakanek0

        Incontrarlo non implica danneggiamento amicizia/complicità. Anyway, se butti, io raccolgo!

      • Ho il terrore che possa essere diventato una “persona seria”, mi sento male solo al pensiero. Mi darebbe un senso di “fine delle cose” peggiore di quel senso di fine derivato dallo scazzo che ha rotto l’amicizia anni fa.
        Ecco: lui sì che è (o era?) una persona viva viva viva. Uno di quelli per cui qualsiasi cosa è possibile senza stare a farsi 4 milioni di pippe mentali sul nulla.
        Aveva anche i lui i suoi ottimi motivi per essere così…..

      • bakanek0

        Il fatto che dica cose bellissime su di te depone a suo favore.

      • Eh, io pensavo ce l’avesse con me. Boh! E’ che Ares non capisce una minchia, me potrò fidà?
        Entro domani decido, che non sono il tipo che la tira alle lunghe girando intorno alle cose e vagolando nella nebbia, come certa gente.

      • bakanek0

        Dimmi dove vivi, e ti dirò chi sei…

      • AHAHAHAHAHAHAHAH!
        E ciai ragggione. Infatti ho capito che devo chiedere SUBITO alle persone di dove sono e poi consultarti. Che su alcune zone ho vasta esperienza, per altre decisamente meno.

      • bakanek0

        Io sono preparatissima sulle zone fitte di tristume. Ma non ci vivo, of course!

      • E’ che ci sono delle cose per me INSPIEGABILI e INACCETTABILI. Facciamo un esempio a cazzo: se una persona ti dicesse che utilizza una tua foto come sfondo del cellulare, tu, quantomeno, saresti lusingata o imbarazzata, ma, suppongo, ringrazieresti, diresti una cazzo di fava lessa no? Anche una cosa priva di senso, tipo “fjfkeòàenfwi”. Il niente, in alcuni casi, è inaccettabile.
        Guarda come me rinfocolo….

      • bakanek0

        Atteggiamento ambiguo. Tiene in sospeso per nascondere sintomatico mistero. O sfrutta lo sfruttabile senza esporsi. Poco corretto, ammore, davvero vigliaccosissimamente poco corretto.

      • (Guardacaso sto scrivendo il carattere cuò=sbagliato).
        A me me pare tipo come se uno desse per scontato qualcosa che manco la calcola…boh.

        In altri casi, poi, m’è venuta in mente una scena.
        Nella Roma vagamente coatta o più tranqui, può capitare che qualcuno per strada ti dica “A bona” “Abbella” Anvedi aò” ecc ecc. Ecco, se una si fermasse e dicesse con aria mesta: “Non so… sei gentile….grazie…”, automaticamente si penserebbe: “Vabbè questa è scema, mejo lascià perde”. Sì, non dovrei mai dimenticare le mie origini.

      • bakanek0

        Non so…sei gentile…grazie…suona come un’offesa da lavare nel sangue. Preferisco un bel mavaffanculo, almeno detto col cuore. Ci vuole cuore, ecco la verità pura e semplice. Cuore e passione.

      • Che ne so? Ho sempre pensato fosse normale in certe zone rispondere così, sono poco pratica. Ste differenze di linguaggi mi confondono.
        Ammmore se ti dicessi: “Sei proprio bona, cazzo, ma proprio da morire”. Tu come mi risponderesti?

      • bakanek0

        Sticazzi! Ma ormai sono influenzata…

      • Ebbrava! E vabbè…mo sto a scrive dong=capire; cui seguirà duihui=dialogo, dialogare….pare fatto apposta aò.

  3. La felicità arriva quando meno te lo aspetti, assolutamente vero!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...