Pubblicato il

La guardo, piccolina, seduta sul letto.

Sorride e gli occhi grigio azzurri sono socchiusi, con un velo lucido e tranquillo.

E’ la morfina.

Si guarda la mano, completamente e abbondantemente fasciata.

SBOM! Dice, mentre con la mano fa il gesto di dare un pugno.

– Guarda sembra che ho un guantone da boxe –

E ride.

Dall’altro lato del letto c’è seduto mio padre.

E lei di nuovo: SBOM! Verso il viso di mio padre. Ride ancora.

E’ la morfina.

Hai ragione mamma. Stavolta hai davvero ragione.

 

 

Indossiamo i guantoni e andiamo a fare SBOM!

 

Annunci

10 risposte a “

  1. poetella

    all’attacco, Tillè…

    …no. No adesso..
    adesso dormi…
    tra ‘n po’…

  2. primaepoi

    I piccoli hanno una capacità di ripresa incredibile. E sanno guardare con positività alla vita. Per fortuna. E quando si cresce che cambia tutto

  3. la morfina e l’eroina sono sempre espressione di morte e di disagio di un cuore assetato di affetto e di amore che per quanto cerchi non riesce a trovare.

  4. me la immagino b e l l i s s i m a .. e p i c c o l a .. 🙂

  5. randagia1

    …e chi ce la toglierà mai questa forza di combattere???
    nessuno Tilla, nessuno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...