Pubblicato il

Efistola d’amore

Amore mio,

fra poco finalmente ci rivedremo. E’ passato tanto, troppo, tempo. Sono così felice e vorrei dirti tante cose, ma non trovo le parole adatte.

E’ che in questa stagione qualcosa in me si apre a nuove dimensioni, a nuove visioni e consistenze.

Le mie mani, ad esempio. Quelle mani che tu, nella penombra leggera di un pomeriggio di settembre,  hai definito “fonti d’acqua cui dissetarsi”.

Ecco, quelle mani, le mie mani, ora… so’ tutte screpolate! Da morì.

E le mie labbra? Così morbide, carnose, con quella piccola curva, sulla quale ti soffermi a giocare con le dita, sfiorandola appena e seguendone il contorno…

Aride! E non solo. Si formano quelle pellicine secche (non so se hai presente), che io mi diverto a mangiucchiarmi per far uscire il sangue. Una barbarie! Che pure il burro di cacao si rifiuta di depositarvicisivi, guardandomi con orrore.

E i miei piedi? Quanto ti piacciono i miei piedi… Ricordo con ardore certi momenti di passione improvvisa.

Ciò tutti i talloni duri, secchi, raspigosi! Che, anzi, se ti serve di dare una smerigliata, una scartavetrata a porte e finestre, basta che ci cammino sopra io, amore, ti risparmio la fatica.

Perché tu, mia luce, tutti i giorni, tutti i santi, benedetti, giorni, mi domandi: “Come sono i tuoi capelli?”.

E come sono i miei capelli?

Stai tranquillo, cuore mio, i miei capelli sono sempre uguali, così come piacciono a te.

E’ tutto il resto che…

Annunci

71 risposte a “Efistola d’amore

  1. rodixidor

    Senti caro amore mio, forse meglio ci vediamo a settembre …

  2. poetella

    ti do il nome della mia pedicure!
    E una magaaaaaaaaaaaaaaa!
    Per le pellicine sulla bocca…
    mangia altro, più consistente. lascia sta’ le pellicine…che pian piano…se rimettono a posto!

    le mani…i guantini, no? e dai…
    ‘nsomma…datte ‘na sistematina, Tillè…daje…

  3. Esilarante.. compreso il depositarcisivi.. 😀 .. abbraccio, Lorena 🙂

  4. diamanta

    bellissimo, ma “depositarcisivi” è da oscar!

  5. so’ sempre più convinta che xe el stesso omo 🙂

    • Ah l’accento veneto! Che ricordi…

      Hai conosciuto un uomo che ogni giorni ti chiede come sono i tuoi capelli? Perché io non so mai che risposta dare esattamente, non riesco a misurarmi la crescita quotidiana.

  6. Emilia

    Profani!
    Le pellicine, le mani irritate, i talloni screpolati – e voi parlate di Labello e guanti.
    Che si vada di pietra pomice, peeling all´argilla, grattare, spellare e raschiare: lo scrub come metafora trascendente. Sia dato ossigeno alle cellule, sia aperta la fiera del globulo rosso, nuova vita ai tessuti connettivi. Che non si puó mica portarsi appresso decilitri di ritenzione idrica, stratificazioni di cellule morte, depositi batterici.

    Spesso non ci son cazzi, bisogna far piazza pulita.

    • Lo sapevo che ci andavi giù duro! Senza pietà!
      A morte il derma!

      Non c’è nemmeno il sole, non posso sintetizzare vitamina.

      • Emilia

        Stai parlando con una che vive nella piana teutonica. Qui il sole lo becchiamo piú o meno due mesi all´anno.

        Riguardo al derma – la soluzione “guanti” mi pare un po’ “á la Grillo”, e io sono contro a ‘ste puttanate di caciara-non-supportata-da-fatti. Non esiste la rivoluzione gentile, non esiste il “mandiamoli a casa, a morte tutti, ma facciamolo con l’arma civile che é internet”. Palliativi. Non esistono rivoluzioni gentili, esiste lo scrub.

        E io come al solito vado fuori tema.

      • Si potrebbe andar fuori tema se VI fosse un tema.
        I paletti tematici mi hanno sempre sfracassato la minchia, come se si fosse fatti a compartimenti stagni.

        “La rivoluzione non è un pranzo di gala” lo ripeterò fino alla morte.

        Propendo per una risoluzione energica anche io. Più che altro perché essendomi nella pelle, so come va trattata. A male parole!

  7. Quanto te prendi pe’ scartavetra’ un paio de finestre?

  8. Tu sei davvero un tipo romantico… roba che ai fiori sono sicura preferiresti una confezione di “preparazione H”… questo si che ti farebbe capire quanto “retto e profondo” è il suo amore!
    Baci Tilla!

  9. giacani

    La cellulite tutto a posto? Dai, non ci far rimanere in ansia… 🙂

  10. harahel13

    in effetti il tag “tu sei romanticaaaa” si addice. Sì, sì!

  11. ma che è, il post anti promotion questo? comunque ecco…io invece è proprio sui capelli che…

  12. bakanek0

    Ammore, tu sei strafiga a prescindere, la strafigaggine, del resto, è una dote interiore. Ma tutta sta pelle screpolata da dove mi proviene? Una reazione allergica al mandalino? Lo dico sempre: tu lavori troppo, troppa fatica fisica, e tutto quello sport all’aperto! Divano, letto, films, libri, e il masculo che arriva e che riporterà la tua pelle ai fasti che merita.

    • Mettiamola così, ammmore: se si sta parlando di me, allora la strafigaggine è una dote interiore. Ma se si parla del masculo, improvvisamente non la considero più interiore. E non fare la gnorri che l’ho visto il consorte e non mi pare che si limiti all’interiorità…

      Ho una vita frenetica, avventurosa, dinamica, scat-tan-te! Ora per esempio sto bevendo una faticosissima tazza di tè (verde al gelsomino oggi, in tazza di porcellana fine, scozzese, con dipinto del Cardo di Scozia).

      Ammmore dammi un colore tra verde, blu e fucsia/viola.

      • bakanek0

        Mi permetto di contraddire: esiste una figosità fisica innegabile, oggettiva. Se sei bono/a se bono/a.
        La strafiga che ci si gira a guardare, lo strafigo materassabile.
        Poi esiste la strafigaggine interiore, quintessenza di fascino.
        E non ci son santi: quella è irresistibile!

        Fucsia/viola, no doubt.

      • Ah! Siamo sulla stessa lunghezza! Anche io propendevo per il fucsia/viola stasera!

        Secondo te, togliersi la mutanda che si infila tra le chiappe è affascinante? Perché ho scoperto che è fondamentale la modalità del gesto, cambia tutto,

        “Materassabile” è un aggettivo assai efficace. Ha mordente.

      • bakanek0

        Riuscire a rendere affascinante il togliersi la mutanda dalle chiappe è affascinante: occorre fare un gesto veloce ma morbido, uno scuotimento leggero dei fianchi come se te le stessi sfilando, quelle mutande, e la mano che agisce sulla chiappa deve avere l’ineffabilità del prestigiatore, la maestria sottile di un David Copperfield.

      • Sei arguta, sottile e gatta!

        Stavo pensando che devo smaltire ciò che ho messo sul gulasch durante le feste prima che mi venga a trovare una Signora che devo portare a mangiar carciofi al Ghetto, così me posso sfonnà di nuovo.

        No no, non che sia fissata con i problemi di linea (altrui), da ex anoressica mi occupo solo dei miei.
        Anzi, per punirmi, ho deciso che applicherò una severissima castità.

      • bakanek0

        Non parlare di castità mentre un treno carico di muscoli si sta posizionando sul giusto binario.
        Peraltro, ti trascrivo breve prontuario di controllo calorico da consultare, onde non avere sensi di colpa per lo shottino di troppo:

        – Slacciarle il reggiseno:12 kcal
        – Slacciarlo con una mano sola: 47 kcal
        – Spogliare completamente la partner passiva: 80 kcal
        – Spogliare completamente il partner passivo: 95 kcal
        – 20 minuti di preliminari (per lui) : 107 kcal
        – 20 minuti di preliminari (per lei): 87 kcal
        – 10 minuti di rapporto sessuale (missionaria): 250 kcal
        – 10 minuti di rapporto sessuale con lei sopra: lei 300 kcal, lui 130 kcal
        – 10 minuti di rapporto sessuale (da dietro): lei 200, lui 350 più benefici agli addominali
        – 10 minuti di rapporto sessuale in piedi: 600 kcal

        Vedi tu. P.s.: carciofi? Che Signora fortunata!

      • Ammmore come sei ben informata… è questo che insegnano dalle suore?

        Mi sfugge una cosa: il preliminare (per lui o per lei) si intende effettuato (da lui o da lei)?
        Perché a me pare che nel preliminare sia più la lei a consumare kcal… o sbaglio preliminare?

        Sissignora, carciofi! Carciofi alla giudia!

        Pausa caffè (con dolcetto, lo ammetto, mi punisco da domani).

      • bakanek0

        Potrei scrivere un tomo su ciò che ho imparato dalle suore…
        ammore, lui consuma più calorie perché l’ommo vorrebbe arrivar subito al sodo e allora fa più fatica. La femmina, anima pia, si presta per il di lui diletto così, con generosa leggerezza, sprecando meno e inciccionandosi di più. La solita sfiga.

        Sluuuurppp….e pure cinese? No, perché, così, sai…..

        Sei già alla pausa caffè?!?

  13. marco

    Come sono i tuoi capelli?? (Non te l’ho nei detto ma adoro la piccola curva)

  14. Agli occhiali “ghe pensi mi”..

    • E infatti il tuo è un gravatar che mi solletica parecchio, ipotizzavo un sequestro. Quando lo cambiasti non ti riconobbi (che brutto il passato remoto), ma sono assai felice della tua scelta, corrispondente ESATTAMENTE al doppio colore dei miei capelli.
      Grassie Lorena.

  15. Oh. Non fosse che manco so chi tu sia e che potrei pensarmi fastidiosa nel sottolineare cotale brutale verità, ma oh abbiamo scritto due post di fila su un onde parallele. E non mi oso dire simili perchè tu cara mia, voli tre chilometri sopra il cielo. Buon amore. Lacrimuccia, tristezza, solitudine, Fruttero e Lucentini a me, e così sia.

    • Ueila davvero? Abbiamo scritto cose simili? Ma vedi che è strano… come a Natale e anche in qualche altra occasione.

      Volo indove? Macchè certe volte striscio sul pavimento che è una bellezza.

      Fruttero e Lucentini? E me li nomini così? Sono tra i miei pochi grandi, enormi, amori italiani.

      Un bacio.

  16. ahahaha! sagace come sempre!

  17. amleta

    Ciò che nella pelle si fissa di quello che hai vissuto è un disegno prezioso che solo un intenditore sa apprezzare 🙂

  18. Dai, non buttarti così giù. Un mesetto in una beauty farm fa miracoli.
    Ho pronto un assegno per la bisogna.
    Voglio rivederti in forma al più presto possibile.
    Sto per partire anch’io in quella direzione… 😀 😀
    Nicola

  19. poetella

    aho…
    ma quanto dura ‘sto esercizio di dismissione calorica?
    Che cazzo de fine hai fatto?

    P.s.
    Per baka:
    ma se per 10 minuti…ecc ecc…si consumano x calorie…per 45, 75 minuti…devo da fa la moltiplicazione? Cavolo!
    Ecco perché er giorno dopo…peso sempre armeno 500 grammi de meno!
    Ma vorta pure 630…
    WOW!

  20. Fedifrago

    Anna (nome di fantasia) …i tuoi capelli sul mio petto
    Anna ….i tuoi capelli sul mio collo
    Anna ….i tuoi capelli sui miei occhi
    Anna …i tuoi capelli sulle mie labbra
    Anna …i tuoi capelli …..

    …….tagliali!!

  21. Ciao cara Tilla,
    ho una notizia, spero simpatica, per te. Ti ho nominato per il Shine On Award. Se il premio ti interessa e vuoi partecipare alla kermesse troverai le semplici regole da seguire nel mio post settimanale di Lunedì 20 Gennaio 2014.
    Un cordiale saluto.
    Nicola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...