Pubblicato il

Sì, lo sapevo che prima o poi l’avrei trovato.

Il ricercato soddisfacente.

Qui, sul mio blog.

Testé m’è piombato dinanzi agli occhi, con la lentezza seducente di un battito di ciglia e uno sguardo in tralice.

Palesati, anima sopraffina, mostrati nella tua reale natura.

Dopo tanti “nude in casa“, “mi piace essere toccata da sconosciuti“, “leccaculismo“, “giggi er troione“, “mi piace essere nuda in pubblico”, “appesa nuda“,

per arrivare at the magnificent seven:

ingenuotta phica“,

donne filippine che fottono

mi e partito l’ombellico

pornolesboche

mi voglio ricoverare in clinica ma non so come dirlo ai miei

cosa succede se bruci la salvia? si insonorizza la stanza?

u negro che rompe il culo a unghei“,

tu, che al fin sei giunto cercando sulla motorella di ricerca: “vi offriro’ la torta con il cianuro“, sappilo, sei arrivato alla tua meta, alla destinazione finale.

Dalla mazzafionda, all’arma di distruzione di massa, Tilla ha tutto.

INIZIO JINGLE PUBBLICITARIO

TILLA

(sguardo in macchina, sorriso entusiasta)

Si offrono prezzi modici, anonimato, ottimo servizio e SOLO PER QUESTO MESE è in offerta al 50% il videocorso “Senza rimorso, ovverosia l’arte di sbattersene il cazzo”.

(continua)

TAGLIO SU

Un video senza audio mostra una donna che spara in fronte a un uomo e poi fa spallucce ridendo.

TILLA

(sguardo in macchina, mostrando i due libri)

In alternativa, sono in vendita il pratico manuale: “E’ arrivato stocazzo… ma chittesencula!” e  l’ormai noto bestseller: “E sticazzi?”.

(puntando l’indice in avanti, facendo l’occhiolino)

Anche tu! Indignato pacifista, prendi la cornetta! Prima o poi l’inculata ti aspetta!

FINE JINGLE PUBBLICITARIO

                                                                                                                                                                                                          DISSOLVENZA SU NERO

TILLA

(V.O. in dissolvenza)

Ma se l’andassero a pjà tutti in – –

 

 

 

 

 

Annunci

38 risposte a “

  1. Erre

    “u negro che rompe il culo a unghei“, no vabbè, questa è mitica… ahahahah!

  2. vittoriot75ge ⋅

    Buongiorno, bene o male l’importante è che se ne parli 😀
    O no?

  3. Pazzesco. Dopo aver letto mi gira tutto.

  4. liù a devil for hair ⋅

    Come diceva la compianta Mia Martini”La gente è pazza” ,e non aveva mica tutti i torti!
    Un bacio Tilly del mio cuore ❤
    liù

  5. E ora riderò di gusto tutto il giorno, che il martedì ho bisogno di ridere.
    Non sanno con chi hanno a che fare. Poveri!!!
    La bacio, Tilla. Mi stia bene.

    • Minchia Germoglia, quanto mi girano le palle il martedì…

      Talvolta guardo lo schermo con la faccia da platessa e mi domando: “Ma perchè? Perchè??”, poi sparo l’ultimo vaffanculo in canna e faccio spallucce.

      Un bacio enorme!

  6. diamanta

    io ti faccio il jingle di sottofondo “Ma se l’andassero a pjà tutti in – -“

  7. Bia

    Anche io mi offro per il jingle di sottofondo!!! 🙂

  8. Io mi offro come il soggetto maschile.
    Che poi, diciamocelo Mia Signora dei Jingle, questo post è uno dei motivi su cui si fonda la mia strenua volontà di portarla sull’Olimpo con me. Digrigno i denti come un tossico affetto da crisi d’astinenza, ma ho ampio parcheggio, bar sempre aperto ed un talamo che ha le dimensioni del Partenone.

    • Mio Signore, il soggetto maschile per cosa? Posso scegliere io eventualmente?

      Sì, digrigna pure i denti, Sire: ho i canini affilati dal tempo e mille cuori a battermi nel petto.

      Oltre al talamo, c’è altro delle dimensioni del Partenone?

      • All’inizio avevo pensato colui che veniva colpito dal proiettile (giusto per dare un tocco di bello alla scena), ma poi la tua proposta mi ha incuriosito e perciò, come tu ben sai, Mia Signora, tu puoi disporre di me come più di aggrada.

        Al momento sto cercando la pace tuffandomi di testa nell’Ade.

        Mia Fulminante Signora, posseggo un δόρυ che rispecchia la mia potenza. Pensa che possa bastare?

      • Urania ⋅

        Sei un genio! 😉

  9. harahel13

    Posso fare ordine e pagamento on line?

  10. 21

    Sto insegnando “sticazzi” alla mia ragazza che non sa ancora l’italiano. Deve impararne la versatilità.

  11. bakanek0

    Il soggetto spocchioso porta all’esaltazione eccelsa dello sticazzi.
    In seconda battuta, perché la prima reazione, nei confronti della spocchia altrui, è un senso di fastidio pruriginoso, di voglia nervosetta di affanculare a voce. Poi, quando si comprende che il soggetto spocchioso è pure borioso, noioso, malmostoso, l’atto supremo dell’alzata di spalle diventa una conseguenza naturale, spontanea, liberatoria. E lo sticazzi pone il soggetto spocchioso nell’ombra, in fondo all’armadio, sotto il tappeto, con le briciole, nel bidone dell’umido. Se il desiderio di sterminio persiste causa spocchia deluxe, l’eliminazione con spallucce e cascatella di risate va eseguita senza niuna remora e perdonata dalla società tutta.
    Insegnami, ammore. Farò le fusa per te.

    • Parola d’ordine: sticazzi!

      Ammmore mio, mi asciugo un rivolo di sangue dall’angolo delle labbra e ho il sorriso appuntito. La magia del futuro si disvela dinanzi ai miei occhi nella soddisfazione del presente. Là dove la spocchia, incapace per sua natura di vivere in grande stile, ha tentato di prevaricare l’animo privo di timori, osservo con piacere l’oggi schiacciare spietatamente la meschinità del borioso e la stoltezza del noioso.
      Cammino con voluttà su cadaveri esanimi.
      La maledizione del mio sangue mi precede.
      E la notte mi avvolge soave.

  12. firesidechats21 ⋅

    Premettendo che mi aspetto di vedere questo spot nelle pause pubblicitarie durante i mondiali, davanti a quel “u negro che rompe il culo a unghei” non so se ridere o piangere. E non so perchè, ma mi immagino che la mente piccina dietro a quella ricerca sia un leghista o Giovanardi.

    • FigliUolo è la più evidente dimostrazione dell’ipocrisia del politically correct all’italiana: ha scritto “unghei”. Non un “frocio”, “ricchione” o, addirittura, “rotto in culo”, come amorevolmente chiamo i miei amici. Ha usato, a modo suo, la parola “gay”.
      Meditare al riguardo.

  13. Ommioddio, GRAZIE.
    No, davvero, mi sono talmente rotta il cazzo di parlare in rima pseudo dantesca che mi rifugio qui e sparo anche io due troiate a raffica, così, per rasserenarmi..
    Tillissima, come mi sento a casa, qui da te.
    E un bacio, eccheccazzo.

    • VetrA mia, sbragati sul divano, turpiloquia con piacere, mangia con le mani, inveisci quando ti rompi il cazzo, manda affanculo qualsiasi cosa e persona qui da me.
      Sarà sempre un immenso piacere per me.

      For ever wild.

  14. marco

    Se i trogloditi che scrivono sui motori di ricerca non si indignano di nulla, gli indignati pacifisti e gli indignati in genere non saranno anch’essi un poco trogloditi?
    Mi prenoto decisamente per il videocorso, anzi è stato proprio questo concetto a cambiarmi la vita!

  15. diamanta

    (ora non so se son io impedita stamattina, ma al post successivo non riesco a commentare perchè non trovo i commenti…. può essere o son solo io che abbisogno di zucchero alle sinapsi?)

  16. stasera proverò a bruciare la salvia…metti sia vero

  17. Topper

    E io che stupidamente sono arrivato qui attraverso amici comuni! Chissà che tipi si nascondono tra loro, mi chiedo adesso. “Ingenuotta phica” però è forte, anche per l’uso del ph…

  18. Michele

    ahhaah ok se mi inviti a cena il dolce lo porto io 😉

  19. Sto davvero male dal ridere!!!!
    ma io a questa gente gli vorrei stringere la mano!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...